INDIA: missione imprenditoriale per il TECHNOLOGY SUMMIT di New Delhi (29-30 ottobre 2018)

 

Confindustria organizza, in collaborazione con ICE Agenzia e sotto l’egida del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, una delegazione imprenditoriale in India, a New Delhi, il 29 e 30 ottobre prossimi, in occasione dell’edizione 2018 del “Technology Summit”.

La manifestazione, che vede quest’anno l’Italia come Paese Partner e co-organizzatore dell’evento, assieme al Department of Science and Technology (DST) ed alla Confederation of Indian Industry (CII), rappresenterà un’importante occasione per approfondire le opportunità di cooperazione industriale e scientifica per le imprese italiane con una spiccata propensione alla collaborazione ad alto valore aggiunto nei seguenti settori focus: tecnologie ambientali, energia, tecnologie dell’informazione e della comunicazione, aerospaziale, medicale, cultural&heritage. Un approfondimento sarà altresì dedicato al tema dell’alta formazione e della formazione congiunta.

PERCHE’ PARTECIPARE

Con una crescita annuale del PIL del 6,7% nel 2017 e previsioni del +7,6% per il 2018, quella indiana costituisce l’economia a più rapida espansione su scala globale con un clima sempre più favorevole agli investitori esteri e spazi sempre più ampi per molte nostre produzioni di eccellenza.

La seconda rivoluzione hi-tech, promossa dal Governo Modi, rappresenta una scommessa sul settore dell’innovazione tecnologica, capace, secondo uno studio McKinsey, di generare una crescita del 20-30% del PIL indiano in dieci anni ed investimenti tecnologici che produrranno risorse per circa 550 miliardi di dollari in più all’anno.

Numerose sono le azioni ed i programmi messi in campo dall’esecutivo indiano per dar seguito a questi obiettivi. Tra questi si annoverano l’iniziativa “Digital India”, un programma complessivo di investimenti che mira a dotare il Paese di infrastrutture digitali con interventi per 15 miliardi di euro, e il programma “Smart Cities” che punta, invece, a promuovere l’Internet delle cose e i sistemi intelligenti di trasporto e di distribuzione con soluzioni tecnologiche in 100 città nei prossimi anni.

Anche nei settori delle biotecnologie e della genomica, il Governo ha autorizzato prove sul campo per le colture geneticamente modificate e sono attesi ulteriori interventi in questo ambito in futuro. Maggiori investimenti si prospettano anche nel settore delle energie rinnovabili e dell’aerospace.

Il “Technology Summit” si profila quindi come una manifestazione di riferimento per le imprese italiane che abbiano interesse ad investire e sviluppare progetti nel Paese nei settori focus individuati.

IL PROGRAMMA DEI LAVORI

Il programma provvisorio dell’evento è consultabile presso il sito web dell'iniziativa www.ciitechnology.in

È previsto l’arrivo della delegazione italiana a New Delhi durante la giornata di domenica 28 ottobre. I giorni 29 e 30 saranno interamente dedicati ai lavori che si terranno presso la sede del Taj Palace di New Delhi. Saranno previsti seminari di approfondimento settoriale, momenti istituzionali ed incontri b2b. La lingua dei lavori sarà l’inglese.

l programma dei lavori potrà subire successive variazioni sulla base delle indicazioni e degli aggiornamenti che perverranno dagli organizzatori indiani della manifestazione.

MODALITÀ DI ADESIONE

Le aziende interessate a partecipare possono dare conferma della loro adesione entro e non oltre venerdì 7 settembre, compilando la scheda online disponibile sul sito web www.ciitechnology.in che si invita a consultare periodicamente per essere costantemente informati sugli aggiornamenti di programma, sulla documentazione disponibile e sugli aspetti logistici dell’iniziativa.

In allegato trasmettiamo una breve guida contenente le indicazioni per effettuare la registrazione online.

Per fini legati all’organizzazione dell’iniziativa, si prega di dare cortese comunicazione dell’avvenuta registrazione inviando un’email ai seguenti indirizzi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per le adesioni ricevute oltre la data indicata non sarà garantita l’organizzazione di incontri di business.

Qualora il profilo dell’azienda italiana iscritta dovesse presentare elementi di incompatibilità o di criticità rispetto all’interesse delle controparti indiane, sarà cura degli organizzatori darne tempestiva comunicazione.

CATALOGO

Tra le azioni di comunicazione volte a facilitare i contatti con le controparti locali è prevista la realizzazione di un catalogo, in lingua inglese, con una pagina dedicata a ciascuna azienda che prenderà parte alla sessione di incontri bilaterali. Maggiori informazioni al riguardo verranno fornite con successiva comunicazione alle aziende iscritte

ORGANIZZAZIONE E LOGISTICA

La partecipazione alla missione è gratuita; le spese di viaggio e di alloggio saranno a carico di ciascun partecipante. Informazioni logistiche più dettagliate sui voli suggeriti, e sulle prenotazioni alberghiere, che dovranno essere effettuate dai singoli partecipanti, verranno trasmesse con successiva circolare logistica e caricate sul sito www.ciitechnology.in

VISTO D'INGRESSO

Per soggiorni di breve periodo (massimo 60 giorni) per turismo, affari e cure mediche, i viaggiatori possono avvalersi dell’eVisa. Tale sistema consente di fare domanda di visto direttamente online sul sito https://indianvisaonline.gov.in/evisa/Registration e di ricevere in 72 ore, a seguito del pagamento effettuato anch’esso online, una mail di autorizzazione al viaggio. Il visto vero e proprio sarà rilasciato all’arrivo in uno dei porti e aeroporti di entrata previsti a seguito della presentazione dell’autorizzazione.

Prima di registrare la propria domanda online, il richiedente visto deve accertarsi che il proprio passaporto abbia almeno sei mesi di validità residua dalla data di entrata in India e due pagine bianche. All’arrivo i viaggiatori devono inoltre dimostrare di disporre di un biglietto di ritorno e risorse sufficienti a copertura del soggiorno. Per maggiori informazioni si consiglia di consultare il seguente link: www.viaggiaresicuri.it

 

Guida_registrazione_online.pdf

Pin It