Germania: la nuova legge sulla due diligence nella catena di fornitura (LKSG), 17 marzo

Dal 1 gennaio 2023 la legge tedesca sulla due diligence nella catena di fornitura (LKSG) imporrà alle aziende aventi una sede in Germania, con almeno 3.000 dipendenti (dal 2024 con più di 1.000 dipendenti), di adottare una due diligence al fine di assicurare la tutela dei diritti umani e dell’ambiente. Tale due diligence coinvolgerà necessariamente anche la catena di fornitori diretti e indiretti, dunque potenzialmente anche le aziende italiane.

La due diligence richiesta al fornitore diretto, infatti, è identica a quella richiesta all’impresa tedesca. Per le aziende tedesche che non ottemperano sono previste ingenti ammende.

Per illustrare dunque alle aziende che hanno rapporti con la Germania come assicurarsi la continuità delle relazioni commerciali, Confindustria Bari e BAT, in collaborazione con lo Studio Dolce Lauda, studio Palmisano e ITKAM, ha organizzato un seminario per il prossimo 17 marzo (h. 15-17) sul tema, in forma ibrida (sia in presenza che da remoto). Adesioni a decandia@confindustria.babt.it

LOCANDINA CON PROGRAMMA ALLEGATA

Accedi

Collegati al tuo account

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di utilizzo.
Leggi la nostra Cookie Policy